Comune di Taurianova » Conosci la città » Premio dei miracoli

Albo Pretorio on lineAmministrazione TrasparenteOrgani di GovernoUffici e ServiziPosta Elettronica CertificataPosta elettronica istituzionaleNumeri telefonici

     

 

Pubblicazioni permanenti

 

Amministrazione trasparente

il vecchio portale rimane comunque

accessibile dal seguente link

 

accedi

 

clicca quì

 

accedi

 

accedi

 

clicca quì

 

Beni confiscati

 

 Tempestività dei pagamenti della PA

 

Il premio 2014

clicca per ingrandire

Progettata e realizzata in acciaio, su base lignea, dall'arch. G. Carioti, l'opera rievoca il "Miracolo" del 1894 e riporta, stilizzati, i significati simbolici: due fasci luminosi intersecanti a formare una croce sul disco lunare e al centro la chiesa matrice 

Premio dei miracoli - città di Taurianova

Cenni storici

Alla fine del 1800, si verificò a Radicena il miracolo della Madonna della Montagna e, precisamente, il 9 settembre 1894. Il latinista Francesco Sofia Alessio così lo descrive: "Era la sera del 9 Settembre del 1894, la venerabile immagine di Maria SS.ma della Montagna, patrona della città di Radicena, stava esposta nella chiesa alla venerazione dei fedeli. Si era celebrata la festa il giorno precedente. Erano le ore 7 pomeridiane, ed un certo Ambrogio Incarnato, negoziante napoletano, mentre contemplava il volto della Madonna, si accorse che gli occhi della Statua si muovevano con vivacità singolare, e richiamò l'attenzione degli astanti, i quali gridarono al miracolo. La Madonna fu portata in solenne processione, moveva gli occhi guardando a destra e a sinistra in alto e in basso. Io avevo 20 anni e la vista chiara ed acuta e potei osservare in tutti i modi i movimenti di quelle divine pupille. Io vidi quegli occhi, che ora si levavano verso il Cielo, ora si abbassavano verso la terra, e si rivolgevano verso tutte le povere anime, che spaventate pregavano". A questi fatti si accompagnò un fenomeno celeste del tutto nuovo, avente qualche somiglianza con quello dell’apparizione della croce a Costantino, prima della battaglia di Ponte Milvio. Secondo la relazione fatta dal direttore dell'Osservatorio Meteorico-Geodinamico di Radicena a Padre F. Danza, illustre astronomo della Specola Vaticana: "La sera del 9 corrente, alle ore 23:30, dopo una giornata di fuoco, come tutte le altre che questa precedettero, mentre è superfluo si sappia che qui fin da maggio non cade una goccia d'acqua e da un mese una sola stilla di rugiada, dopo una giornata di fuoco, ripeto, 31,4°, con abolizione perfetta di un venticello N-NW, che aveva spirato nelle ore più calde, sopra un cielo limpido disegnavasi un breve alone lunare trasparentissimo, che a poco a poco dileguavasi lasciando al di sotto del disco un fascio luminoso come cosa di gran razzo di cui nucleo la luna. Ed ecco altro fascio luminoso di sopra del disco stesso-una verticale in tutto, che dopo pochi istanti veniva intersecato da altro fascio orizzontale, una croce chiara, spicata, perfetta, a cui la luna facea da centro". Dopo quell'evento a Taurianova si festeggia il 9 settembre come giorno del miracolo.


Il Premio dei "Miracoli"

Con deliberazione di Giunta Comunale n. 210 del 03.09.2002, è stato istituito il “Premio dei Miracoli” Città di Taurianova, da assegnare annualmente il 9 settembre, in occasione del “Giorno dei Miracoli” celebrato nel contesto dei festeggiamenti in onore della Patrona della Città, Maria SS. della Montagna, a un taurianovese che si è particolarmente distinto  in campo culturale, scientifico, dell’arte, delle attività economiche, politiche e sociali, dello spettacolo e dello sport le cui finalità ispiratrici sono il riconoscimento e il ringraziamento della Città a chi ha contribuito con la sua meritoria attività a dare lustro alla Città di Taurianova.

Questo riconoscimento, da allora, fu assegnato soltanto nell'edizione 2002 ad Agostino Saccà, taurianoevse, Direttore Generale della RAI Radiotelevisione Italiana.

Dal 2014, grazie alla sinergia tra la Commissione Straordinaria ed il Comitato Feste Patronali, con deliberazione della C.S. n. 96 del 27 agosto 2014, viene reintrodotto tale riconoscimento, in precedenza caduto in desuetudine, e ampliate le possibili motivazioni per l'individuazione e la selezione dei candidati.

Pertanto annualmente il “Premio dei Miracoli”, riconoscimento simbolico, viene conferito ad un cittadino, ente o associazione taurianovese, al fine di promuovere l’immagine della città di Taurianova e viene consegnato il giorno 9 settembre, nel contesto dei solenni festeggiamenti in onore della “Madonna della Montagna” – Regina della Città di Taurianova;

 

Albo

  • Edizione 2002 assegnata a Agostino Saccà
  • Edizione 2003 assegnata a Angela Napoli e Antonio Marziale
  • Edizione 2014 assegnata a Michele Petullà
  • Edizione 2015 assegnata a Anpana Gepa
  • Edizione 2016 assegnata a Ramona Bella

Comune di Taurianova Piazza Libertà, 2 89029 Taurianova

   C.F. 82000670800 - P. IVA 00298560806


privacy    note legali

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 1.232 secondi
Powered by Asmenet Calabria